Janja Garnbret sale la più lunga multipitch artificiale

Janja Garnbret sale la più lunga multipitch artificiale al mondo su una ciminiera in disuso

Una torre, una volta fumante, alta 360 metri quella della centrale elettrica di Trbovlje. Ormai non è più operativi e così Janja Garnbret e Domen Škofic hanno deciso che era il momento giusto per scalarla.

La via è stata progettata da Katja Vidmar e Simon Margon, tracciatore della IFSC, e si compone di 13 tiri: sei di questi sono gradati sopra l’8, mentre il più facile è gradato “solo” 7b. La via raggiunge una difficoltà massima di 8b+ al decimo tiro, dopo più di 250 metri di scalata.

Ovviamente, per non farsi mancare proprio nulla, i due climbers non conoscevano assolutamente la via. Dal basso sono riusciti a studiare solamente i primi 30 metri. Non deve essere facile trovare i passaggi giusti su di una torre liscia, senza poter contare sulla logicità della linea che nasce su roccia. Nonostante questo i due erano in cima dopo 12 ore

.