La delegazione dell’IFSC arriva a Tokyo

Una delegazione dell’International Federation of Sport Climbing (IFSC), guidata dal presidente Marco Scolaris, è arrivata questa settimana a Tokyo, in vista dello storico debutto olimpico dell’arrampicata sportiva dal 3 al 6 agosto all’Aomi Urban Sports Park.

Dopo anni di duro lavoro per inserire lo sport nel programma olimpico e mesi di speculazioni sul fatto che i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 riprogrammati si sarebbero svolti, è stato davvero un momento speciale per i rappresentanti dell’IFSC, che includeva anche il segretario generale Debra Gawrych.

“Gli scalatori sono resistenti per natura”, ha detto il presidente Scolaris, atterrando all’aeroporto di Haneda. “Quindi daremo il nostro meglio per affrontare le sfide senza precedenti dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 e per sostenere il Comitato Olimpico Internazionale (CIO), il Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici di Tokyo e il popolo giapponese”.

Armato di test PCR negativi e di tutti i documenti pertinenti, il team IFSC leggermente ridotto composto da funzionari tecnici internazionali (ITO) e personale operativo era di ottimo umore dopo essersi recato nella capitale giapponese per prepararsi ai Giochi.

Tokyo 2020 prenderà ufficialmente il via con la cerimonia di apertura questo venerdì. La competizione di arrampicata sportiva presenterà l’evento combinato di velocità, boulder e piombo e come uno dei cinque nuovi sport del programma olimpico. L’interesse per l’arrampicata sportiva sarà alto.

Il programma a Tokyo sarà intenso per la leadership dell’IFSC, con il primo impegno ufficiale per Scolaris e Gawrych nella 138a sessione del CIO, che si è svolta il 20 e 21 luglio.

“Sono orgoglioso di rappresentare il movimento dell’arrampicata”, ha detto Scolaris dopo la seconda giornata di incontri, “Ricordo la 118a sessione a Città del Guatemala, nel 2007, dove il CIO ha riconosciuto per la prima volta l’IFSC e ha accolto l’arrampicata sportiva nella famiglia olimpica. Abbiamo davvero chiuso il cerchio”.

Dopo 14 anni, Scolaris, che ha guidato l’IFSC dalla sua fondazione nel 2007, sarà presente alla Cerimonia di Apertura, accompagnato dal Segretario Generale dell’IFSC Debra Gawrych, e insieme ai Presidenti e Segretari Generali delle altre 32 Federazioni Internazionali Olimpiche.

L’arrampicata sportiva è stata aggiunta per la prima volta al programma olimpico per Tokyo 2020, con una decisione storica presa durante la 129a sessione del CIO a Rio de Janeiro, Brasile, nel 2016. In totale, 40 atleti – 20 uomini e 20 donne – competere per essere incoronato il primo campione olimpico di arrampicata sportiva.