La passione di vivere – TedX Sara Grippo

La scorso ottobre, nell’ambito delle conferenze del TedX di Rimini, Sara Grippo ha raccontato la storia della sua lotta contro la glomerulonefrite autoimmune ( malattia autoimmune che colpisce i reni) che le è stata diagnosticata dal 2008 e di come l’arrampicata, sua grande passione, sia stata per lei un aiuto fondamentale in questo percorso quotidiano alla riconquista di una sua vita.

Non è quindi la solita storia di scalate, non c’è nessun climber famoso, grado elevato o grande impresa atletica.

Si parla di una ragazza che nelle difficoltà, piuttosto che farsi trascinare nel buio dalla malattia ha deciso di non mollare e apprezzare la bellezza di salire fino in cima ad una via e ammirare il panorama da lassù, in mezzo alla natura. La scalata si libera da tutti i suoi tratti competitivi e agonistici e diventa quindi una terapia, rivelando la sua natura (a ogni livello a cui è praticata) di viaggio alla scoperta dei propri limiti fisici e mentali. Soprattutto essa diventa la passione che riesce a far vivere momenti che rimangono impressi e servono da guida anche durante i giorni più duri.

Certo le difficoltà che lei ha dovuto superare sono decisamente sopra la media,  ma l’esortazione che lancia Sara alla fine del discorso è rivolta a tutti: vivete, apprezzate ogni momento e seguite le vostre passioni perchè, un passo alla volta, vi porteranno lontano.

Tutto questo così scritto da me potrebbe risultare banale, quindi il mio invito è quello di ascoltare il racconto dalla sua voce, che è sicuramente il modo migliore per apprezzare quello che ha voluto comunicare.Vedere il viso che le si illumina ogni volta che nomina l’arrampicata e quelli che l’hanno sostenuta in questo percorso, come il suo ragazzo Stefano, è la più grande testimonianza di quella gioia di vivere che si sente in ogni sua parola e di come si possa riuscire ad accendere la luce anche nei momenti più bui seguendo con grande forza di volontà le proprie passioni.

Personalmente da quando l’ho ascoltata non vedo l’ora che nevichi per potermi finalmente fermarmi in strada e concedermi un momento per godermi i fiocchi di neve che scendono imbiancando la città.

G.T.