Odyssee: l’impresa di Jacopo Larcher e Barbara Zangler sulla Nord dell’Eiger

Generazioni di alpinisti sono stati attratti e intimoriti dalla parete Nord dell’Eiger. Così anche Barbara Zangerl e Jacopo Larcher si sono fatti trascinare e quest’estate hanno ripetuto Odyssee, la difficile via sulla parete Nord completata nel 2015 da Roger Schaeli, Robert Jasper e Simon Gietl.

Quattro giorni e quattro notti, con un solo portaledge singolo, in parete per completare la prima salita in libera ground up, sfidando il meteo. Infatti questo è stato l’ostacolo principale: i frequenti temporali impedivano di passare parecchi giorni in parete, costringendoli ad aspettare.

La via è considerata la più difficile della parete: 30 tiri con difficoltà fino all’8a+, protetti un po’ a spit e un po’ con protezioni tradizionali. Iniziata nel 2009, ma liberata per la prima volta soltanto nel 2015.