Olimpiadi Tokyo 2020: rinviate

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono state ufficialmente, da poche ore, rinviate al 2021 causa emergenza COVID-19

Questa mattina si è tenuta una teleconferenza per discutere dell’evoluzione del COVID-19 in relazione ai Giochi Olimpici. Presenti le massime autorità chiamate in causa: il Presidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO), Thomas Bach, il Primo Ministro del Giappone, Abe Shinzo, Mori Yoshiro, Presidente del Comitato Organizzatore di Tokyo 2020, il ministro olimpico, Hashimoto Seiko, il governatore di Tokyo, Koike Yuriko, il Presidente della commissione di coordinamento IOC, John Coates, Direttore generale del CIO Christophe De Kepper e il direttore esecutivo dei Giochi Olimpici del CIO, Christophe Dubi.

Alla luce delle informazioni attuali il Presidente del CIO e il Primo Ministro del Giappone hanno concluso che i Giochi Olimpici devo essere rinviati, ma non oltre l’estate 2021. Lo scopo e salvaguardare la salute di atleti e di tutta i partecipanti, anche a salvaguardia della comunità internazionale. 

È stato, però, concordato che i Giochi manterranno il nome di Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020.