Swimrun Cheers 2019: oltre i propri limiti

 

La quarta edizione della competizione di swimrun leader in Italia sbarca in 5 regioni con le sessioni di test e aggiunge il percorso Hard da 50km che salirà fino al cuore del Mottarone, forte della collaborazione con due nuovi partner: Arena e Michelin.

Cosa è lo swimrun?

Innanzitutto, cos’è una gara di swimrun? È una competizione di nuoto e corsa a frazioni alternate, senza zona cambio. Si nuota con le scarpe e si corre con la muta. Non ci sono distanze fisse, è il terreno a stabilirle. La stessa cosa per il numero di frazioni. Nata in Svezia nel 2002 per una scommessa alcolica, trova il suo nome ufficiale nel 2011, quando Erika Rosenbaum, podio alla Ötillö World Championship – gara icona della disciplina con 65km corsa, 10km di nuoto passando per 26 isole – conia il neologismo swimrun.

Lo swimrun è tra le discipline sportive con la più rapida crescita degli ultimi 5 anni. Le 80 gare nel 2016, sono diventate oggi oltre 518 competizione registrate in 37 diversi paesi. Il crescente interesse dei partecipanti ha motivato sempre più aziende tecniche a sviluppare materiali dedicati alla disciplina. Se solo tre anni fa c’era un solo brand al mondo che producesse mute da swimrun, oggi sono oltre 10, tra cui Arena, nuovo partner tecnico di Swimrun Cheers.

Un anno di Swimrun Cheers

Swimrun Cheersè un percorso sportivo che dura dodici mesi, di cui 8 mesi di attività sportive, che comprendono gli Swimrun Cheers Testdi iniziazione alla disciplina e preparazione alla competizione, la Swimrun Cheers Racea metà Giugno, e infine a Ottobre lo Swimrun Party Weekendcon la Swimrun by Night.

La location: 2 laghi e 4 comuni

 “Fin dalla prima edizione, le Isole Borromee hanno accolto con interesse gli swimrunner, certi che lo sport possa essere un importante catalizzatore per il turismo del Lago Maggiore – afferma Raffaella Martinelli, Direttore Commerciale del Circuito Turistico Borromeo– La nostra offerta nel tempo si è arricchita e siamo felici di includere ogni anno le nostre location nei percorsi di gara. Dopo il Parco Pallavicino nel 2018, è la volta del Parco del Mottarone, laddove sorgerà a breve, immerso nella pineta, un Parco Avventura con passerelle, ponti, liane e carrucole per divertirsi con gli amici o la famiglia. Adiacente, il Bar Stazione, un nuovo punto d’incontro del Verbano per degustare salumi e formaggi o una golosa merenda, preparata con i prodotti tipici del territorio.”

Questo slideshow richiede JavaScript.